Comunicazione del sig. D’Urso Roberto

 

 MAIL RICEVUTA IL 03/04/2013

 

Gentilissima Associazione Gruppo Sacro dei Misteri Simulacro “L’Addolorata” chi vi scrive è Roberto D’Urso il ragazzo di Catania che ha avuto la fortuna di poter assistere ad uno dei momenti spirituali più forti della sua vita. La mia riconoscenza e gratitudine   infinita va principalmente alla persona del Signor ——————- perchè è grazie a Lui che io ho conosciuto questa meravigliosa realtà di Trapani, perchè essendo io un grandissimo devoto della Madonna nell’anno 2011 mi sono collocato al vostro sito dell’Addolorata e mi sono messo in contatto telefonico con ————— che con la sua disponibilità immensa mi ha fatto sentire uno di voi. Ecco che da quella telefonata il desiderio di poter essere da voi è stato tantissimo; tantissimi volte mi sono collocato al vostro sito per vedere le immagini i filmati di tutta la vostra stupenda realtà e ogni volta aumentava in me il desiderio di poter essere con voi nei giorni della processione.

La Madre Santissima Addolorata Reggina del cielo e della terra ha esaudito il mio desiderio e quest anno sono stato uno di voi. Mi è impossibile trovare le parole che possano esprimere ciò che io ho provato trovandomi li, so soltanto che non potevo immaginare che sarei stato coinvolto emotivamente cosi’ forte. L’amore, l’infinita devozione di ciascuno di voi componenti dell’associazione mi ha davvero reso felice perchè ho costatato che la Madre Celeste è davvero amata dal suo popolo e a Lei tutto si dona, fatiche gioe sofferenze perchè solo Lei è la nostra consolatrice.

Il Sabato Santo il giorno che dovevo ritornare a Catania per me è stato dolorosissimo perchè non volevo distaccarmi assolutamente da lo sguardo meraviglio della Vergine Santa. Il mio sguardo era sempre fisso al suo volto e la gioia l’emozione che io provavo e davvero indescrivibile; i suoi occhi pieni di dolore rivolti verso l’alto sono rimasti impressi ansi scolpiti nella mia anima, è hanno provocato un cambiamento interiore indescrivibile. E’ certo che negli anni successivi con l’aiuto della Vergine e Madre, rivivrò questa esperienza così forte e così incisiva per la mia vita.

Mi rivolgo adesso a te carissimo ————- ringraziandoti per tutto quello che tu hai fatto per me, la tua accoglienza e quella dei tuoi amici mi hanno davvero commosso perchè mi avete fatto sentire parte integrante del vostro gruppo. La Vergine Addolorata ti ricompenserà di ogni bene sia spirituale che materiale,perchè tu possa promulgare sempre di più la devozione al suo Cuore Addolorato e Immacolato. Nelle mie preghiere indegnamente mi ricorderò sempre di te, e ogni volta che sei davanti alla statua della Vergine Addolorata, bacia il suo Manto santissimo dicendole che quello è il bacio che le manda il suo Roberto. Ho già incorniciato due bellissime immagine che tu  mi hai donato. La prima lo posta nella mia stanza difronte al mio letto accanto all’immagine della Madre Santissima della Catena di cui io sono particolarmente devoto. L’altra immagine l’ho posta sul tavolo dove io lavoro, così il suo sguardo sia sempre fisso su di me e mi protegga da ogni male.

Un affettuoso saluto va a Michele e a Pietro due giovanissimi componenti dell’associazione sono stato gentilissimi e disponibilissimi con noi, essendo voi così giovani avete una vita davanti per promulgare e far promulgare sempre di più la devozione verso la Madre Addolorata.

Grazie ancora grazie a voi tutti lo sguardo dolcissimo di Maria sempre vi sia da guida nella vostra vita

Con riconoscenza Roberto.

Seguici sui Social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *